Avvia la ricerca
  • 21.04.2021 GIOVANI, ESONERO CONTRIBUTIVO TOTALE PER L’ASSUNZIONE NEL 2021-2022
    + details
  • 06.04.2021 PROTOCOLLO ANCE-PROVVEDITORATO REGIONALE DEL LAZIO, ABRUZZO E MOLISE – INSERIMENTO LAVORATIVO A SEGUITO DI FORMAZIONE
    + details
  • 02.03.2021 RAPPORTO DEL MERCATO DEL LAVORO 2020: L’EDILIZIA TRA I SETTORI CHE HANNO RETTO MEGLIO LA PANDEMIA
    + details
  • 23.02.2021 FONDO NUOVE COMPETENZE, 500 MILIONI DI EURO NEL 2021: DOMANDE SINO AL 30 GIUGNO
    + details
  • 23.11.2020 3 DICEMBRE: SARÀ PER LE SCUOLE EDILI/ENTI UNIFICATI DELLA LOMBARDIA LA TERZA EDIZIONE DEI SEMINARI BLEN.IT SVOLTI INTERAMENTE A “A DISTANZA”
    + details
  • 06.11.2020 FONDO INCENTIVO OCCUPAZIONE PER LE ASSUNZIONI FATTE PRIORITARIAMENTE TRAMITE BLEN.IT
    + details
  • 31.08.2020 UNIONCAMERE-ANPAL: MIGLIORAMENTO DEI DATI OCCUPAZIONALI RIGUARDANTI L’EDILIZIA
    + details
Visualizza tutte le news

Area Scuole EdiliArea Scuole Edili

Facilitatori - Associazioni e SindacatiFacilitatori

Unioncamere-Anpal: miglioramento dei dati occupazionali riguardanti l’edilizia

A evidenziare il miglioramento dei dati riguardanti l’ edilizia nel prossimo trimestre è il Bollettino del Sistema informativo Excelsior realizzato da Unioncamere ed Anpal.  Miglioramento ritenuto non scontato anche considerando gli specifici incentivi settoriali. Unioncamere-Anpal continuano infatti a rilevare un generale clima di incertezza in tutti i settori (-25,5% di assunzioni programmate nel periodo agosto-ottobre 2020 rispetto all’ omologo periodo 2019), principalmente derivante dai problemi di liquidità messi in conto da quasi 6 imprese su 10 nei prossimi 6 mesi.  

I dati in edilizia miglioreranno sia nel numero di imprese che assumono, sia nelle entrate programmate (quasi 21.000, in crescita tendenziale rispetto alle 18.000 previste ad agosto 2019). Proprio alle costruzioni fanno capo alcune delle professioni più richieste tra gli operai specializzati, come quelli addetti alle rifiniture nelle costruzioni (8.200 assunzioni, nel 43,1% dei casi anche difficili da reperire) e quelli specializzati nel mantenimento delle strutture edili (5.300 entrate previste).

Generalmente, meglio della media nazionale si prospettano le assunzioni nelle regioni del Centro (grazie al calo contenuto registrato nel Lazio -13,4% rispetto al 2019) e in quelle del Nord-est (con il Trentino Alto-Adige che perde solo il -9,2% su base annua, la riduzione più contenuta tra tutte le regioni). Nel Sud e Isole la flessione tendenziale delle entrate previste è del 17,6%, mentre nel Nord-ovest è atteso un calo del 20,0% rispetto al 2019.

 

In allegato il bollettino Excelsior con i dati approfondimento.


Documenti da scaricare
pdf  bollettino
pdf  bollettino
Menu della pagina
Indietro Indietro  Stampa la pagina Stampa la pagina
Torna su Bookmark and Share
 

sbc